Associazione culturale Keptochestra
Scuola di Musica "Thelonious Monk"

FBTWYT

 

Buone Vacanze!

Ci congediamo al termine di questo anno scolastico segnalandovi la partecipazione di un gruppo di allievi della scuola di musica all'evento organizzto a Mira il giorno 5 Luglio.

Alle ore 21:00 di sabato sera, di fronte al municipio di Mira si esibiranno:

Alessandro Ligorio(tromba)
Alessandro Fiori (contrabbasso)
Enrico Antonello (chitarra)
Jacopo Mattetucci (batteria)

Venite a sentirci, dopodiché... liberi tutti e buone vacanze!

Appuntamento alla ripresa autunnale delle attività, che avremo cura di segnalare insieme ai nuovi progetti in cantiere. Grazie per il vostro supporto, la simpatia e l'amicizia dimostrata. E' il carburante migliore!


Buone vacanze! 

vacanze


Sile Jazz 2014

SJ_LOGO

GIONNI DI CLEMENTE, MIKE ROSSI, FRANCESCO SAVORETTI - IMPRONTE

Venerdì 25 luglio 2014 ore 21:00

Silea/Porticciolo di Cendon di fronte al Pub Imbarcadero (in caso di maltempo Centro Culturale Tamai)

SJ-0725-DiClemente-Silea

Gionni Di Clemente_chitarra classica, chitarra acustica, oud
Mike Rossi_sax soprano, sax tenore, clarinetto
Francesco Savoretti_batteria, percussioni

Concerto a ingresso gratuito.

"Impronte Mediterranee" è il riuscito incrocio musicale tra il chitarrista Gionni Di Clemente, con il sassofonista sudafricano Mike Rossi e il percussionista Francesco Savoretti. Il jazz e la sperimentazione sulle tradizioni etniche sono il punto di partenza di questo lavoro che sfugge a ogni classificazione di genere, muovendosi in una continua ricerca di soluzioni espressive che rappresentino tuttavia le rispettive personalità ed esperienze fondanti di ciascun musicista.

Sile Jazz 2014 (13/6 - 25/7)

"SUONI ALTRI – Storie di affluenti musicali"

direzione artistica a cura di Alessandro Fedrigo

SJ_LOGO

 

"Sile Jazz" è una rassegna di concerti nata nel 2012 con l'intento di offrire alla comunità un momento di aggregazione a valenza culturale, creando una sinergia tra la scoperta del territorio bagnato dal fiume Sile e l'esplorazione del panorama jazzistico contemporaneo.

La manifestazione si svolgerà dal 13 giugno al 25 luglio in tutti i comuni attraversati dal corso del Sile, mantenendo la formula dei 7 concerti in 7 venerdì estivi all'interno di location sempre suggestive nei comuni di Quinto di Treviso, Casier, Treviso, Morgano, Casale sul Sile, Vedelago, Silea.

Il titolo "Suoni Altri – Storie di affluenti musicali" illustra la volontà del direttore artistico di portare nuovi ascolti per il jazz del domani, nuovi strumenti, nuove formazioni.

Tutti i dettagli della programmazione sono riportati sulle pagine del sito www.silejazz.com

Trovate Sile Jazz anche sulle pagine social www.facebook.com/silejazz e twitter.com/silejazz


A Mira una squadra gioca da anni in serie A, lo sapevate?

In un paese che ritrova senso patriottico e comunitario soprattutto in occasione di eventi sportivi (meglio se vittoriosi...) mi sembrava opportuno usare questo paragone per far comprendere pienamente il senso di quella che è stata l'attività della scuola di Musica "Thelonious Monk" in questi sette anni di presenza a Mira.

Che cosa direste inoltre se vi dicessi che Claudio Abbado ha tenuto un concerto al Teatro di Villa dei Leoni, Placido Domingo un seminario di musica a Mira, che la squadra del Mira calcio da due anni si classifica tra le prime dieci del campionato italiano e che il vivaio di questa squadra da anni produce talenti che diventano campioni e professionisti stimati?

Forse il paragone vi sembrerà eccessivo ma Franco D'Andrea, ospite di Jam nel 2009, ha appena vinto per l'ennesima volta il Top Jazz come miglior musicista italiano, Elliott Zigmund e John Tchicai, che hanno tenuto workshop da noi nel 2010, sono parte della storia del jazz, la nostra scuola è da due anni tra le prime dieci scuole italiane, unico piccolo comune tra grandi città, nel referendum della rivista Jazzit e ogni anno nostri allievi provenienti da tutto il Veneto intraprendono importanti carriere musicali.

Questi sono solo alcuni degli esempi che testimoniano la rilevanza e il valore dell'attività svolta in questi anni.

La politica tenuta dalla nostra associazione in questi anni è sempre stata quella della massima disponibilità e collaborazione con tutti; a testimonianza di questo l'attività pluriennale svolta nelle scuole primarie, gli interventi musicali in manifestazioni e feste di altre associazioni o nei locali, la propensione a realizzare progetti innovativi, ad es. "JAM", e di valorizzazione del territorio, come "I Fiumi del Vino".

Anche quando oggetto di critiche da parte di altri, perlopiù dettate da scarsa conoscenza della nostra attività, abbiamo mantenuto un profilo di rispetto e ascolto delle ragioni altrui.

Siamo molto grati a tutti coloro che in questi anni hanno sostenuto con passione le nostra attività. Alcune istituzioni ci hanno permesso di sviluppare importanti progetti non commerciali che, a dispetto delle scarse risorse, hanno sempre avuto al centro qualità, professionalità e passione.

Ora, proprio in questa fase di crisi, è giunto il momento di scegliere se questa nostra attività rappresenta per la città di Mira un punto di orgoglio, di soddisfazione, un'eccellenza da valorizzare o un disturbo, un corpo estraneo non in linea con le esigenze della città.

Noi siamo in tempo di bilanci del lavoro svolto in questi anni e ci stiamo chiedendo come e a che condizioni continuare la nostra attività.

Per proseguire abbiamo bisogno del sostegno di chi in questi anni ha ritenuto la nostra attività importante, mirese e non, ma anche del supporto chiaro e deciso dell'Amministazione Comunale, perchè se è vero che i modelli di organizzazione degli eventi culturali stanno cambiando rispetto a un passato italiano fin troppo generoso, clientelare e sprecone è anche vero che ci sono attività culturali che necessitano dell'aiuto delle istituzioni e che queste ultime devono saper scegliere e assumersi la responsabilità di quali sostenere e quali no.

In questo senso il problema numero uno è quello della ricerca di un luogo pubblico o privato nel quale svolgere la nostra attività a servizio della comunità al meglio, a fronte di una situazione attuale che ci vede occupare in modo precario uno spazio, che nonostante il nostro impegno, risulta fatiscente come quello della Casa delle Associazioni.

Chiediamo quindi ai cittadini e alle istituzioni della Riviera del Brenta e in particolare di Mira di presentare proposte collaborative per consentirci di proseguire l'attività cominciata nel 1987 e che avrà futuro solo se messa in condizione di continuare a essere fedele a sè stessa nei principi, nelle finalità ma anche nelle condizioni materiali in cui opera.

Nicola Fazzini
(direttore della scuola di musica "Thelonious Monk") 

I NUMERI DELLA MONK

A completamento dell'articolo pubblicato la settimana scorsa riguardo alle attività da noi svolte in questi sette di presenza a Mira, ci sembrava opportuno supportare con alcuni dati quanto già scritto.

Da qualche anno desideriamo raccogliere e pubblicare un elenco completo dei nostri venticinque anni di attività, ma la quantità delle iniziative e la realizzazione degli impegni presenti e futuri ci impediscono di poterci fermare con calma e rivolgere il nostro sguardo al passato.

Ci piace comunque ricordare la collaborazione con due giganti del jazz come Joe Lovano e Steve Lacy oltre al ricordo immancabile del compianto "Bicio" Caldura.

Per quel che riguarda gli artisti del nord-est che hanno in qualche modo collaborato con noi penso sarebbe più facile e rapido citare chi "non" ha mai preso parte alle nostre iniziative che il contrario.

Ci siamo quindi limitati a fare un rapido consuntivo di questi sei anni di attività a Mira, "dando un po' i numeri" in senso buono ovviamente.

Dall'anno scolastico 2006/07 al 2012/13:

Una media di 90 allievi l'anno per un totale complessivo di 540 in sei anni, per un totale di 12.175 ore circa di lezioni individuali e 875 di collettive (tra teoria, musica d'insieme e guida all'ascolto). L'attività didattica come è noto è svolta presso di noi da stimati professionisti che svolgono attività concertistica di alto livello.

Dal 2006 al 2011 abbiamo svolto corsi di propedeutica musicale nelle scuole primarie di Mira I Circolo arrivando a coinvolgere fino a 25 classi, 250 ore di lezione, 500 bambini l'anno.

162 concerti da noi organizzati o nella cui organizzazione siamo stati coinvolti, che hanno visto protagonisti artisti affermati del panorama musicale locale, nazionale e internazionale, allievi della nostra scuola ma anche di altre scuole di musica, di conservatori e università.

23 workshop tenuti da affermati professionisti del mondo della musica italiani e stranieri.

8 tra incontri, dibattiti e mostre su temi vari attinenti il mondo della musica.

 

Nicola Fazzini
(direttore della scuola di musica "Thelonious Monk") 

 6 visitatori online

Jazzit
JAZZIT POINT
E' possibile prenotare e ordinare la rivista  tramite la Scuola di Musica.
Chiunque fosse interessato a ricevere a scuola i numeri della rivista con allegato il Cd, scontato per i nostri iscritti, è pregato di comunicarlo alla segreteria o all'indirizzo email direzione@theloniousmonk.it 


Associazione culturale Keptorchestra

Scuola di musica "Thelonious Monk"
Via E. Toti, 33 - 30034 Mira (VE)