Associazione culturale Keptochestra
Scuola di Musica "Thelonious Monk"

FBTWYT

 

POWER ACOUSTIC SUNDAY a SPAZIO AEREO con VIARO / GENOVESI / PRIVATO TRIO

Domenica 21 dicembre presso Spazio Aereo (Via delle industrie 27/5, 30175 Venezia).

FRANCESCA VIARO: voce
TOMMASO GENOVESI: pianoforte
MARCO PRIVATO: contrabbasso

spazio_aereo

Siete tutti invitati alla prima rassegna in veste acustica di Spazio Aereo, realizzata in collaborazione con Flat e curata da Francesco Socal! Che cos'è Power Acoustic Sunday? È una storica rassegna del territorio costituita di tre fasi: 

-MARATONA PIANISTICA dalle 19.00
-CONCERTONE dalle 21.00
-JAM SESSION dalle 22.00 con Rosa Brunello al contrabbasso

Per le jam saranno a disposizione impianto voce, contrabbasso, batteria, chitarra, fonico ed un pianoforte, oltre ad una videocamera per chi volesse farsi una ripresa su un palco attrezzato e con un bel pubblico.Nella sala di Spazio Aereo troverete sedute, tavolini, una bibliotechina musicale, ed un bar operativo con cibi e bevande. Dalle note introduttive di Francesco Socal:"Investo su Spazio Aereo perchè si tratta di un luogo dal potenziale incredibile, con caratteristiche uniche, dove ho conosciuto persone che da più di un anno si dedicano anima e corpo alla realizzazione di eventi di assoluta qualità, in regime di puro volontariato.Non conosco molte realtà simili e penso siano un'opportunità da difendere coi denti, un'occasione per migliorare la qualità della nostra vita culturale, artistica e sociale. Ci vogliamo assumere il rischio di tenere l'ingresso ad offerta libera, consapevoli sia che serve la partecipazione di tutti, sia che chi ama questi spazi ha l'intelligenza per sostenerli."

Per info:
Power Acoustic Sunday 

 

Nelle domeniche a seguire:

28.12 -  BUSTER KEATON IN JAZZ28

Proiezioni musicate live dai pianisti Matteo Alfonso e Roberto Durante

in collaborazione con Cineforum Labirinto

04.01 -  SANTIMONE & BITTOLO BON
[$peZia£ $paZia£]
Piero Bittolo Bon: sax alto aumentato, commodore 64
Alfonso Santimone: synth, laptop.

 +

presentazione del disco dei FRIEDRICH MICIO
Enrico Milani: violoncello, oggetti
Matteo Minotto: fagotto, percussioni
Pietro Pontini: violino, attrezzi

Non solo Jam Session, DICEMBRE@ OSTARIA DAI KANKARI

logo_Kankari

Lunedì 15 Dicembre

poL0 JAZZ4et IN CONCERTO DAI KANKARI

poL0

PAOLO PORTA sax
VALERIO DE PAOLA chitarra
ANDREA LOMBARDINI contrabbasso
MICHELE SALGARELLO batteria

Una vera e propria "superband", già indicata come una delle novità più importanti del panorama jazzistico italiano. "poL0″ nasce da un'idea di Andrea Lombardini e Paolo Porta, tra i più interessanti, maturi e originali compositori/strumentisti delle ultime generazioni. La formazione è completata da Valerio de Paola alla chitarra e Michele Salgarello alla batteria...

Ulteriori dettagli sulla pagina del sito web 

 

Lunedì 22 Dicembre

Small Paradise in concerto

Roberto Buttignol chitarra
Aldo Betto batteria
Nicola Dal Bo organo

SMALL PARADISE, un'enciclopedia del beat scritta e orchestrata da tre musicisti come Roberto Buttignol, Aldo Betto e Nicola Dal Bo, che unendo le loro esperienze artistiche "plasmano" una performance che conquista il pubblico, lo coinvolge e cattura, conducendolo in un'esplorazione di suoni, colori ed immagini, a colpi di funk, modern blues e swing fino a sfociare in contaminazioni afro-caraibiche.

Ulteriori dettagli sulla pagina del sito web

 

Lunedì 29 Dicembre

Funambolique in concerto

Luca Demicheli: bass, live acoustics, composer
Paolo Corsini: piano, Fender Rhodes, live electronics
Ermes Ghirardini: drum, percussion
Sebastiano Crepaldi: flute

Funambolique e' un progetto la cui idea di base è quella di un ensamble adatto a creare situazioni sonore e musicali finalizzate alla narrazione di una storia, sfruttando le qualità evocative della musica scritta e dell'improvvisazione

Ulteriori dettagli sulla pagina del sito web

 

OSTARIA DAI KANKARI
via Fossa Donne, 93 a Marano di Mira (Venezia).

(vedi mappa

MonKanKari - la Jam session di Dicembre!

logo_Kankari

Giunge al terzo appuntamento Monkankari, la formula "concerto & jam session" nata dalla collaborazione fra la Scuola Thelonious Monk e l'Ostaria Dai Kankari di Marano (VE).

Vi invitiamo a partecipare giovedì 18 dicembre per una serata prenatalizia che sarà un'occasione per scambiarci gli auguri di Natale e darci appuntamento al 2015!

Ci auguriamo di vedervi ancora più numerosi e sempre pronti a suonare assieme, improvvisare, jazzare!

Aprirà la serata un trio di insegnanti della scuola:

Nicola Privato alla chitarra
Marco Privato al contrabbasso
Pietro Valente alla batteria

Portate lo strumento, coinvolgete familiari e amici: ci vediamo giovedì 18 dicembre a Monkankari dalle 21.00!

via Fossa Donne, 93 a Marano di Mira (Venezia).

(vedi mappa

monkankari_banner

Jazz a Mira 2015 - 11a edizione

Venerdì 19 dicembre presso la Biblioteca di Oriago (VE) - ex Cinema Italia


JAM_presentazione

La Scuola di Musica "Thelonious Monk" vi invita a conoscere l'undicesima edizione di "JAM - Jazz A Mira"

Un appuntamento aperto ad allievi, amici, alla stampa e a tutta la cittadinanza: introdurremo i temi e le novità che riguardano questa importante "tre giorni a tutto jazz", oramai immancabile tappa della nostra stagione di attività extracurriculari.

Dalle ore 18:00 conferenza stampa di presentazione, seguirà musica e buffetgentilmente offerto in collaborazione con "Lo Spaccio del Contadino", network di eccellenze agroalimentari che ci supporta, in continuità con la loro politica di valorizzazione delle bellezze e cultura del nostro territorio.

Interverranno

Nicola Fazzini, direttore artistico di JAM
Nicola Privato, direttore della Scuola Monk (Ass. Culturale Keptorkestra)
Alessandro Fedrigo, direttore artistico di nusica.org

Ombre di Jazz

La Risorta Osteria del Refosco
Via Carlo Cassan 5, Padova
Tel. 049 8774159
www.larisortaosteriadelrefosco.com

(vedi in google maps 

Ombre di JazzODJ_1220

20 Dicembre 2014

MARCELLO TONOLO TRIO

Marcello Tonolo (piano)
Marco Privato (contrabbasso)
Jimmy Weinstein (batteria)

Facebook news

Un messaggio per tutti colori che hanno richiesto e ricevuto l'amicizia sulla pagina "personale" della scuola.

Oltre ad avvicinarci al numero massimo di amicizie consentite, oltre il quale no sarà più possibile concederne, è prossimo il momento in cui ci sarà necessario passare all'utilizzo di una "fan page", dopodiché tale account verrà chiuso o comunque notevolmente limitato.

Insistiamo quindi nel chiedervi di dare il vostro "mi piace" alla nostra pagina pubblica, appositamente creata all'indirizzo www.facebook.com/scuolatheloniousmonk.public, se vorrete rimanere in contatto con noi e ricevere gli aggiornamenti sul social network.

Facebbok: mi piace
 

 

Voices Lab

Una delle novità di quest'anno, introdotta grazie all'ingresso in squadra di Franco Nesti, è il LABORATORIO VOCALE A CAPPELLA

In qualità di curatore e coordinatore è lo stesso Franco Nesti che illustra gli obiettivi e le finalità di questa nuova attività:

L'intento di questo nuovo corso è quello di formare un insieme di vocalità che si esprima senza l'ausilio di strumenti musicali di accompagnamento.

I partecipanti (ai quali non verrà chiesto di sapere leggere il pentagramma) dovranno venire agli incontri vestiti comodi e forniti di tappetino per eseguire esercizi preparatori al canto. Tali esercizi serviranno per approfondire la percezione del proprio "strumento", per rilassare blocchi emotivi e fisici e per "rifornirsi" della giusta energia.

 Cosa canteremo?

 ...circle-songs, jazz standards, arrangiamenti originali di gospel songs e di spiritual, canti tradizionali da tutto il mondo e....quindi...anche Bob Marley?!? Si. Perché no?

 

 

 

come sempre, tutte le informazioni sono disponibili presso la segreteria della scuola , aperta con i consueti orari e recapiti:

lun-ven dalle 18.00 alle 19.30

tel. 346 0809542

email  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Un saluto e un augurio per un buon anno di musica

Con molto piacere auguro a tutti un buon anno di musica, ai docenti e agli allievi ma anche a chi segue dall'esterno l'attività didattica e non della scuola.

Dopo sette anni di direzione della scuola ho deciso di lasciare questo incarico. All'origine di questa scelta ci sono innanzitutto motivazioni personali: il desiderio di ritornare a occuparmi della mia musica con maggior impegno e il bisogno di trovare nuovi stimoli, con nuove iniziative e attività. Inoltre trovo giusto, e in qualche modo fisiologico per un'associazione importante come la nostra, un ricambio generazionale, quindi nuove idee ed energie.

Il bilancio di questi anni di lavoro è per me stato molto positivo, e alcuni dei dati pubblicati lo scorso anno testimoniano una crescita importante della nostra scuola

È stato per me un onore collaborare con un'istituzione così importante del jazz italiano (non posso non ricordare con affetto il ruolo avuto dal compianto Bicio Caldura in questo senso) e un'occasione unica per imparare molte cose nuove e stimolanti.

Mi auguro di aver donato qualcosa di importante a chi ha partecipato e collaborato alle varie iniziative didattiche e non di questi anni e so per certo di avere sempre impiegato il massimo delle mie forze per la realizzazione degli obiettivi prefissi.

Un sentito ringraziamento va a tutti coloro che hanno collaborato con me in questi anni. Impossibile citarli tutti qui e ora, ma vorrei fare un ringraziamento speciale a Enrico Dell'Aquila che è stato sempre presente in questi sette anni di lavoro, disponibile e cortese, fonte di idee e stimoli ma anche protagonista attivo nell'organizzazione di workshop, nella gestione internet della scuola e molto altro.

Sono sicuro inoltre che Nicola Privato, che prenderà il mio incarico dal primo di settembre, sarà un ottimo direttore della scuola; chi già lo conosce ha avuto sicuramente modo di apprezzarne le qualità umane, artistiche e didattiche.

Un caro saluto a tutti

Nicola Fazzini


A Mira una squadra gioca da anni in serie A, lo sapevate?

In un paese che ritrova senso patriottico e comunitario soprattutto in occasione di eventi sportivi (meglio se vittoriosi...) mi sembrava opportuno usare questo paragone per far comprendere pienamente il senso di quella che è stata l'attività della scuola di Musica "Thelonious Monk" in questi sette anni di presenza a Mira.

Che cosa direste inoltre se vi dicessi che Claudio Abbado ha tenuto un concerto al Teatro di Villa dei Leoni, Placido Domingo un seminario di musica a Mira, che la squadra del Mira calcio da due anni si classifica tra le prime dieci del campionato italiano e che il vivaio di questa squadra da anni produce talenti che diventano campioni e professionisti stimati?

Forse il paragone vi sembrerà eccessivo ma Franco D'Andrea, ospite di Jam nel 2009, ha appena vinto per l'ennesima volta il Top Jazz come miglior musicista italiano, Elliott Zigmund e John Tchicai, che hanno tenuto workshop da noi nel 2010, sono parte della storia del jazz, la nostra scuola è da due anni tra le prime dieci scuole italiane, unico piccolo comune tra grandi città, nel referendum della rivista Jazzit e ogni anno nostri allievi provenienti da tutto il Veneto intraprendono importanti carriere musicali.

Questi sono solo alcuni degli esempi che testimoniano la rilevanza e il valore dell'attività svolta in questi anni.

La politica tenuta dalla nostra associazione in questi anni è sempre stata quella della massima disponibilità e collaborazione con tutti; a testimonianza di questo l'attività pluriennale svolta nelle scuole primarie, gli interventi musicali in manifestazioni e feste di altre associazioni o nei locali, la propensione a realizzare progetti innovativi, ad es. "JAM", e di valorizzazione del territorio, come "I Fiumi del Vino".

Anche quando oggetto di critiche da parte di altri, perlopiù dettate da scarsa conoscenza della nostra attività, abbiamo mantenuto un profilo di rispetto e ascolto delle ragioni altrui.

Siamo molto grati a tutti coloro che in questi anni hanno sostenuto con passione le nostra attività. Alcune istituzioni ci hanno permesso di sviluppare importanti progetti non commerciali che, a dispetto delle scarse risorse, hanno sempre avuto al centro qualità, professionalità e passione.

Ora, proprio in questa fase di crisi, è giunto il momento di scegliere se questa nostra attività rappresenta per la città di Mira un punto di orgoglio, di soddisfazione, un'eccellenza da valorizzare o un disturbo, un corpo estraneo non in linea con le esigenze della città.

Noi siamo in tempo di bilanci del lavoro svolto in questi anni e ci stiamo chiedendo come e a che condizioni continuare la nostra attività.

Per proseguire abbiamo bisogno del sostegno di chi in questi anni ha ritenuto la nostra attività importante, mirese e non, ma anche del supporto chiaro e deciso dell'Amministazione Comunale, perchè se è vero che i modelli di organizzazione degli eventi culturali stanno cambiando rispetto a un passato italiano fin troppo generoso, clientelare e sprecone è anche vero che ci sono attività culturali che necessitano dell'aiuto delle istituzioni e che queste ultime devono saper scegliere e assumersi la responsabilità di quali sostenere e quali no.

In questo senso il problema numero uno è quello della ricerca di un luogo pubblico o privato nel quale svolgere la nostra attività a servizio della comunità al meglio, a fronte di una situazione attuale che ci vede occupare in modo precario uno spazio, che nonostante il nostro impegno, risulta fatiscente come quello della Casa delle Associazioni.

Chiediamo quindi ai cittadini e alle istituzioni della Riviera del Brenta e in particolare di Mira di presentare proposte collaborative per consentirci di proseguire l'attività cominciata nel 1987 e che avrà futuro solo se messa in condizione di continuare a essere fedele a sè stessa nei principi, nelle finalità ma anche nelle condizioni materiali in cui opera.

Nicola Fazzini
(direttore della scuola di musica "Thelonious Monk") 

I NUMERI DELLA MONK

A completamento dell'articolo pubblicato la settimana scorsa riguardo alle attività da noi svolte in questi sette di presenza a Mira, ci sembrava opportuno supportare con alcuni dati quanto già scritto.

Da qualche anno desideriamo raccogliere e pubblicare un elenco completo dei nostri venticinque anni di attività, ma la quantità delle iniziative e la realizzazione degli impegni presenti e futuri ci impediscono di poterci fermare con calma e rivolgere il nostro sguardo al passato.

Ci piace comunque ricordare la collaborazione con due giganti del jazz come Joe Lovano e Steve Lacy oltre al ricordo immancabile del compianto "Bicio" Caldura.

Per quel che riguarda gli artisti del nord-est che hanno in qualche modo collaborato con noi penso sarebbe più facile e rapido citare chi "non" ha mai preso parte alle nostre iniziative che il contrario.

Ci siamo quindi limitati a fare un rapido consuntivo di questi sei anni di attività a Mira, "dando un po' i numeri" in senso buono ovviamente.

Dall'anno scolastico 2006/07 al 2012/13:

Una media di 90 allievi l'anno per un totale complessivo di 540 in sei anni, per un totale di 12.175 ore circa di lezioni individuali e 875 di collettive (tra teoria, musica d'insieme e guida all'ascolto). L'attività didattica come è noto è svolta presso di noi da stimati professionisti che svolgono attività concertistica di alto livello.

Dal 2006 al 2011 abbiamo svolto corsi di propedeutica musicale nelle scuole primarie di Mira I Circolo arrivando a coinvolgere fino a 25 classi, 250 ore di lezione, 500 bambini l'anno.

162 concerti da noi organizzati o nella cui organizzazione siamo stati coinvolti, che hanno visto protagonisti artisti affermati del panorama musicale locale, nazionale e internazionale, allievi della nostra scuola ma anche di altre scuole di musica, di conservatori e università.

23 workshop tenuti da affermati professionisti del mondo della musica italiani e stranieri.

8 tra incontri, dibattiti e mostre su temi vari attinenti il mondo della musica.

 

Nicola Fazzini
(direttore della scuola di musica "Thelonious Monk") 

Associazione culturale Keptorchestra

Scuola di musica "Thelonious Monk"
Via E. Toti, 33 - 30034 Mira (VE)